La gestione di atteggiamenti aggressivi in scuderia

La gestione quotidiana di una scuderia ha solitamente orari piuttosto precisi e ripetitivi quindi spesso le operazioni e attività sono una routine e diventano uno schema per i cavalli.

Governo, pulizia box, orari del mangime ecc diventano un’abitudine regolare e sembra quasi che i cavalli abbiano un orologio interno perché sanno esattamente quando si avvicina l’ora del pasto o del mangime. Alcuni cavalli che hanno un atteggiamento aggressivo per loro natura o perché lo hanno sviluppato nel tempo, possono diventare particolarmente aggressivi e a volte anche pericolosi in coincidenza degli orari del pasto o del mangime.

Vi è mai capitato di vedere un cavallo battere sulla porta del box, muovere freneticamente la testa o schiacciare le orecchie quando passate davanti al box, magari in prossimità dell’orario del cibo? E’ un atteggiamento che si riscontra spesso e che è causa di forte stress per il cavallo ma anche per gli altri che gli stanno intorno tanto che può “contagiare” i suoi vicini di box ed innescare una sorta di reazione a catena per cui si vedono molti cavalli agitarsi a vicenda.

Questo è un processo piuttosto comune che può essere gestito e migliorato con le strategie adatte. Purtroppo non fa bene ai cavalli sviluppare atteggiamenti aggressivi perché causano stress, agitazione e rendono il cavallo troppo concentrato per esempio sul cibo, diventando anche pericoloso per noi umani. Cavalli particolarmente aggressivi per loro natura, potrebbero anche tendere a morderci o venirci addosso nel momento in cui portiamo il fieno o il mangime nel box. Possiamo quindi migliorare questa situazione attuando alcune piccole semplici strategie e variare per esempio gli orari del governo, invece che governare tutte le mattine alle 7.00 in punto, magari iniziamo un giorno a governare alle 7.30, un altro alle 6.00 un altro ancora alle 8.00, creando quindi meno stress nei cavalli che sì aspetteranno il cibo ma non avranno un orario preciso e quindi meno “aspettativa” in un certo senso.

Anche per quanto riguarda il mangime, potremmo variare gli orari, oppure dare il mangime in un orario ad un cavallo, un’ora dopo ad un altro, tre ore dopo ad un altro ancora, Oppure un altro giorno ancora saltano il mangime e lo mangiano il giorno dopo. Questo tipo di varietà renderà i cavalli inizialmente sempre un po’ irrequieti perché hanno un’abitudine consolidata quindi è difficile cambiarla immediatamente, ma nel tempo questo tipo di gestione renderà i cavalli più sereni, meno aggressivi e stressati in prossimità degli orari del cibo.

Come abbiamo scritto questo avviene nel tempo non in una settimana, ma con la ripetizione di queste strategie in un lasso temporale prolungato.  Per approfondire l’argomento potete dare un’occhiata al video di Eric Berlanda in merito ad un cavallo particolarmente aggressivo che abbiamo avuto per un periodo nella nostra scuderia.

Gestire un cavallo aggressivo con gli altri cavalli